La mia esperienza con i Fiori di Bach di Annalisa

Il mio rapporto con i Fiori di Bach inizia nel 2005…. Dopo un periodo di forte stress lavorativo dove mi ero imposta ritmi impossibili ad un certo punto crollai in un aprofonda depressione… Faticavo a fare anche la più piccola cosa, mi sentivo travolta da emozioni che non riuscivo a gestire. Era come se una […]

Donna Fiorita
Donna Fiorita

Il mio rapporto con i Fiori di Bach inizia nel 2005….

Dopo un periodo di forte stress lavorativo dove mi ero imposta ritmi impossibili ad un certo punto crollai in un aprofonda depressione…

Faticavo a fare anche la più piccola cosa, mi sentivo travolta da emozioni che non riuscivo a gestire. Era come se una pesante coperta scura coprisse corpo e anima.

Il medico mi prescrisse antidepressivi e ansiolitici; iniziai un percorso di psicoterapia per indagare le motivazioni che mi avevano condotto a quel punto. Fu un percorso lungo e doloroso.

Quando dopo qualche mese iniziai a stare meglio conttatai una Naturopata che mi era stata consigliata perchè volevo gradatamente sostituire gli psicofarmaci con prodotti più naturali.

Non fu facile lo ammetto….però grazie alla professionalità e alla grande umanità dello psicologo che lavorò in sinergia con la naturopata, unita alla grande necessità da parte mia di stare meglio e di reagire, piano piano sospesi tutti i farmaci.

I Fiori di Bach mi hanno aiutata a scrutare a fondo il mio malessere e a capire il perchè, oltre a diluire le sensazioni di paura e di inadeguatezza che avvertivo.

A distanza di anni i Fiori di Bach continuano ad essere fedeli compagni di percorso.

Non posso dire di aver raggiunto la mèta ma sono più consapevole di ciò che sono e di cosa voglio e credo di essere più autentica rispetto a prima che tutto iniziasse.

Related articles

La vita nel respiro

“Nel respiro è contenuta una doppia grazia: inalare l’aria e rilasciarla. Quello opprime, quello rinfresca; in questo modo meraviglioso si mescola la vita” Goethe … respira senza soffiare … tira dentro, non solo fuori. Edda (6-07-2012) Si nasce inspirando e si muore espirando. Tra queste due parentesi, il primo e l’ultimo respiro, si svolge il […]

Learn More

Il rosso intenso dell’autunno: la Rosa Canina, le bacche selvatiche e le loro proprietà

La natura autunnale ed i suoi doni colmi di colore di fuoco, ci parlano di un processo in potenza: nulla muore definitivamente ma tutto si trasforma “Or posso appartenermi ed effondere splendendo luce mia entro il buio del tempo e dello spazio. Ad assopirsi tende la Natura, han da vegliar dell’Anima gli abissi e desti […]

Learn More

Il premio Nobel Luc Montagnier afferma: ”L’acqua ha una memoria ed è in grado di trattenere e rilasciare informazioni”

Il premio Nobel Luc Montagnier  afferma:  ”L’acqua ha una memoria ed è in grado di trattenere e rilasciare informazioni” L’acqua conserva le informazioni biologiche e, sotto opportune condizioni, può trasmetterle, con enormi implicazioni a livello diagnostico e forse terapeutico. È un tema difficile e delicato, che fa subito pensare alla tanto discussa “memoria dell’acqua”, diventata […]

Learn More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *